Nuovi strumenti di marketing per l'internazionalizzazione: 2 corsi

 Foto DI  Gary Lopater  su  Unsplash

Oggi per molti imprenditori internazionalizzare la propria azienda non è più una scelta, ma una necessità, soprattutto in un momento economico - come quello italiano - ancora difficile. Aprirsi a mercati esteri, trovare nuovi clienti (o fornitori), usufruire di finanziamenti esteri significa ridurre i costi e aumentare i ricavi. Il processo, però, anche in presenza di un'azienda in possesso dei requisiti giusti per internazionalizzarsi (non tutte li hanno), si presenta abbastanza complesso, e spesso comporta una radicale revisione non solo della propria cultura d'impresa, ma anche del modo di lavorare, e degli strumenti utilizzati finora. Da tempo si dice che è necessario impadronirsi di quanto di meglio può offrire il mondo digitale per diventare più efficienti: facendo un miglior uso del tempo, seguendo con più soddisfazione il cliente o a dialogare con il fornitore. Imparando a muoversi pensare fuori dalla comfort zone, a pensare fuori dalla scatola, perché le sfide di oggi vanno affrontate con una nuova forma mentis... Tutte cose che si possono imparare.

Tra gli strumenti messi a disposizione di singoli professionisti e di aziende ci sono anche i corsi finanziati; due di questi rientrano nel progetto “PASSPORT OF GOOD TASTE - STRUMENTI E STRATEGIE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI COMPARTI AGROALIMENTARE E TURISTICO VENETI", che si avvale del “Fondo Sociale Europeo” attraverso la Regione del Veneto e prevede un contributo a fondo perduto pari al 100% della spesa relativa ad attività formativa a favore delle aziende venete.

In altre parole, i corsi di cui vi diciamo in questo post sono gratuiti per i partecipanti.

Due i corsi in programma, di cui Fermenti Digitali terrà le lezioni: il primo (della durata di 40 ore) sarà dedicato ai "Nuovi strumenti di marketing per l'internazionalizzazione digitale" e s'intende rivolto non solo ad aziende del vino (o dell'agroalimentare in genere), ma anche a chi si occupa di enoturismo.

Il secondo, un po' più tecnico, si occuperà di "Web marketing per una efficace internazionalizzazione digitale" e sarà di 32 ore.  Sono corsi indipendenti, quindi si può decidere di partecipare anche solo ad uno di essi. Le classi potranno essere formate da un minimo di 8 "studenti" fino ad un massimo di 15 di almeno 2 aziende diverse (oppure una azienda + un libero professionista). Entrambi i corsi sono rivolti a persone occupate e cioè a liberi professionisti con partita IVA e, per le aziende, a soci e titolari d’azienda, coadiuvanti familiari e dipendenti.

Le aziende interessate ad usufruire delle ore di formazione dovranno aderire al progetto compilando i moduli scaricabili e inviandoli poi a: g.soraru@promositalia.eu

Qualcosa non è chiaro? Scriveteci! Oppure utilizzate il riquadro blu "Contattaci!" in basso a destra.